ABBINAMENTI

 

foto_vinaccia

Se è vero che le grappe da sole sono eccellenti, è altresì vero che talvolta possono dare vita a connubi sorprendenti, se abbinate a particolari cibi. Innanzitutto possono reggere bene pietanze grasse e succulente grazie alla capacità dell’alcol di asciugare e detergere la cavità orale.

Visto il forte impatto che grappe e acquaviti hanno sul palato, è bene prediligere accostamenti con pietanze altrettanto di carattere, che si connotano per intensità e persistenza. Piatti molto speziati, sapidi e pungenti potrebbero dunque essere particolarmente adatti.

Si prestano a questo tipo di connubio formaggi molto invecchiati, piccanti o erborinati nonché salumi affumicati o molto speziati. Più facile è l’abbinamento tra distillati e dolci, anche in virtù del fatto che grappe e acquaviti si prestano a essere usate come ingredienti di ricette di dessert.

Particolarmente idilliaco è l’accostamento con il cioccolato, i dolci a base di cacao o frutta secca, in particolare uva passa, castagne, datteri e fichi disidratati.