STAGIONATURA E INVECCHIAMENTO

 

stagionatura_invecchiamento

stagionatura_invecchiamento

Dopo una distillazione accurata la grappa ha bisogno di essere fatta riposare per molti mesi in speciali contenitori. Qui si ricompongono la sua struttura ed i suoi profumi e viene raggiunto il livello ottimale di maturazione per esprimere una personalità che la fa unica fra i grandi distillati del mondo.

Il tipo di affinamento cambia a seconda del tipo di grappa che si vuole ottenere: si va da un periodo di qualche mese in contenitori neutri d’acciaio per la grappa giovane, a un minimo di 12 mesi in botti di frassino o rovere per la grappa invecchiata, a oltre 18 mesi per la riserva o stravecchia, fino ad arrivare a un invecchiamento della durata di 15-20 anni.

Nel rispetto della sua nuova idea di grappa di qualità, il patriarca Bepi decise di produrre un distillato limpido e non più ambrato, come era uso fare all’epoca. A tale scopo cambiò il metodo di affinamento, abbandonando le tradizionali botti di rovere fino ad allora utilizzate, a favore di quelle di frassino, in grado di realizzare una grappa di colore bianco, limpida e trasparente; non solo, Bepi scoprì che il frassino riesce altresì a esaltare i profumi e le caratteristiche organolettiche del distillato.

Un passaggio in nuove, piccole barrique per alcuni mesi dona al distillato toni interessanti dell’essenza dei legni di rovere-ciliegio-susino-castagno oppure un lungo invecchiamento in grandi botti degli stessi legni conferisce un bouquet importante, ricco e austero (la grande riserva). La grappa e la Most possono così essere stagionate, barricate o invecchiate a lungo per il diverso piacere degli intenditori.

DISTILLERIE BEPI TOSOLINI

Marsure di Povoletto (UD) Italia
Tel +39 0432 664144 Fax +39 0432 664147
N. Verde: 8002323223
Email: info@bepitosolini.com p.iva 00157230301
Loading...
Loading...